mercoledì 25 luglio 2007

Insalata di riso con speck, asiago e mela verde 

Per circa 200 gr di riso basmati:
1 bustina di zafferano
100 gr. di formaggio Asiago
100 gr. di speck a dadini
mezza mela verde
4 noci
rucola
olio
sale
pepe

Far bollire il riso in acqua salata e scolarlo un po' al dente. Sciogliere una bustina di zafferano in un cucchiaio dell'acqua di cottura del riso e versarlo sui chicchi mescolando accuratamente. Condire il riso con un filo d'olio per non farlo attaccare. Far raffreddare completamente. Nel frattempo preparare il condimento: in una zuppiera tagliare il formaggio e la mela a dadini, aggiungere lo speck, le noci pulite e spezzettate e una manciata di rucola anch'essa tagliata. Unire il riso, mescolare accuratamente, aggiungere del pepe e se necessario ancora olio, lasciare riposare in frigo per qualche ora. Va consumato freddo!

6 commenti:

Roxi80 ha detto...

Ho provato a prepararla ieri sera. E' piaciuta a tutta la famiglia...e non sono persone che si accontentano facilmente. Ciao e alle prossime ricette.

Roberta ha detto...

Ciao roxi, grazie per aver commentato! Sono contenta che la ricetta ti sia piaciuta!A presto

Anonimo ha detto...

ciao!!! sono Eleonora la tua vicina su anobii!!! quanto mai sono entrata qui!! io sono a dieta drastica perchè sono appena tornata dalla montagna (una settimana, con i nonni) e sono ingrassata 5 chili.....una tristezza!!!
un bacione

lunavion ha detto...

sarà pure uno dei vizi, ma...
gode la vista e sospira la gola nel vedere i tuoi piatti e al solo pensiero di cucinarlo e gustarlo con il mio maritino... uhmmmm peccato che devo mettermi a dieta (rigida).
Proponimi qualche piatto light... ti prego!!! Lunavion

Federica ha detto...

Ho trovato molto azzeccato l'abbinamento dei vari ingredienti. Una insalata di riso diversa dal solito. Grazie dei suggerimenti. Ciao. Federica

arianna ha detto...

Ho preparato questa insalata di riso per una festicciola in giardino a casa di un'amica, dove tutti portavano qualcosa e si mangiava in piedi. E' stata apprezzatissima ed è stata la prima cosa a finire (e non ne avevo fatto una quantità scarsa....). Ciao Arianna